I nostri progetti

Essere parte di un Sistema non può più essere solo una scelta di utilità per sfuggire a logiche reali di competizione/qualità, ma deve diventare una strategia di forza che sostiene processi comuni d'innovazione dai quali lanciarsi in sfide nuove e irraggiungibili da soli.

Progetto Polveriera

Il Consorzio di Solidarietà Sociale Oscar Romero ha per molti anni immaginato di collocare la propria sede nell'ambito di un contesto orientato alla realizzazione di servizi delle proprie associate piuttosto che come luogo amministrativo. Con questa intenzione nel 2010 ha partecipato alla Manifestazione di Interesse che l'amministrazione comunale di Reggio Emilia ha indetto, nell'ambito del progetto di rigenerazione urbana di un quartiere cittadino, per la riqualificazione degli edifici della Ex-Polveriera militare.

Questa opportunità ha consentito di andare ben oltre l'intento storicamente orientante di collocare la sede del Consorzio in contiguità con i servizi delle proprie socie per sviluppare una reale progettualità innovativa orientata a immaginare un ruolo strategico del sistema della cooperazione sociale nell'ambito della riqualificazione e rigenerazione urbana. Cardini della proposta hanno riguardato la restituzione di uno spazio pubblico alla città, il dialogo tra funzioni private e spazio pubblico, l'intersettorialità, l'attrattività di soggetti esterni alla rete consortile, lo sviluppo progettuale in un arco temporale di lunga durata.

 

foto interno 1

L'esperienza progettuale promossa dal Consorzio Oscar Romero attraverso la costituzione di una apposita società consortile, La Polveriera, che attualmente coinvolge oltre il Consorzio anche le Cooperative Sociali CO.RE.S.S., Dimora d'Abramo e L'Ovile e l'agenzia per il lavoro Mestieri si inserisce nel contesto del coordinamento strategico degli atti di programmazione del Comune di Reggio Emilia, che prevede un intervento sistemico nel quartiere Mirabello che risolvendone alcune criticità ne valorizzi la vocazione sociale e sportiva, allargando il perimetro della città storica.

Per Romero, rete consortile attiva nel sociale fin dal 1990, la riqualificazione dell'area dell'ex-polveriera rappresenta la conferma di un processo di crescita che negli ultimi anni ha prodotto un vero e proprio cambiamento di paradigma: la mission del consorzio si è infatti progressivamente rinnovata, allargando il proprio orizzonte di interesse ed orientando diversamente il proprio agire: da competente e qualificato "gestore" di servizi ad impresa che agisce nella comunità per promuoverne le risorse.

La funzione principale del progetto riguarda la rigenerazione e la riqualificazione urbana ed intende sviluppare un polo di servizi innovativi per il territorio a partire dalla capacità delle imprese sociali coinvolte di generare inclusivi modelli di relazione con la comunità territoriale (cittadini, imprese, isitituzioni). Per questo la società La Polveriera investe risorse per la ristrutturazione di due dei cinque edifici che compongono l'area della ex-polveriera della città, nella prossimità del centro storico, per una superficie di partenza di 2.400 metri che diventano nello sviluppo progettuale oltre 3.000. L'intervento di ristrutturazione si avvierà ad inizio 2014 per concludersi (primo stralcio) dopo 15 mesi circa.

 

fuga archi minori



Le attività insediate negli edifici riqualificati.

Le attività che si insedieranno al termine della ristrutturazione sono diversificate e orientate alla realizzazione di un polo civico e sociale nella prossimità del centro storico cittadino: servizi diurni, residenziale e di prossimità per persone con disabilità; servizi di mediazione interculturale; servizi di mediazione penale e centro per la giustizia riparativa; servizi per il lavoro; servizi di ristorazione; servizi sanitari e socio-sanitari; negozi di vicinato; servizi e spazi pubblici collettivi (sala convegni, spazi civici); servizi e spazi di imprenditoria sociale (sede consortile, sede di cooperative sociali, spazi a disposiziione di organizzazioni del terzo settore).

L'elemento innovativo di maggior valore dal punto di vista dei servizi tipici è rappresentato dall'orientamento a progettare e riqualificare spazi urbani come opportunità di rigenerazione di legami di prossimità. La capacità di produrre progettualità intersettoriale, coinvolgendo non solo per contiguità spaziale, ma come costruzione complessiva di percorsi di servizio, segmenti e settori distanti (aree socio educative e formative, aree socio assistenziali, aree sanitarie, arie prettamente commerciali, servizi per la collettività) e di attrarre soggetti esterni alla rete consortile costituisce un significativo valore aggiunto.

Il progetto complessivo prevede peraltro aspetti puntuali di innovazione dei prodotti realizzati:
- la realizzazione di un centro per la giustizia riparativa e di mediazione in ambito penale;
- la realizzazione di interventi specializzati nel campo dell'erogazione di servizi al lavoro (orientamento motivazionale, supporto alla ricerca attiva, intermediazione/inserimenti lavorativi);
- la realizzazione di servizi diurni e residenziali per persone con disabilità ad alto livello di personalizzazione e integrati con funzioni al servizio e attività ricreative/culturali e di aggregazione sociale per i cittadini e la Città.
- la realizzazione di servizi di ascolto ed orientamento ai cittadini ed il coinvolgimento in percorsi di auto-organizzazione sui temi della casa, del lavoro, della salute.

 

dentro verso fuori

Alcune notizie sull'investimento.

Attualmente le imprese socie de La Polveriera (Consorzio Oscar Romero 60,5%, CO.RE.S.S. Cooperativa Sociale 36,2%, Dimora d'Abramo Cooperativa Sociale 2,2%, L'Ovile Cooperativa Sociale 1,1%) sono impegnate nella ristrutturazione del primo stralcio, che nella pianificazione temporale prevista sarà terminata a Gennaio 2015. L'investimento relativo al primo stralcio è pari a 2,4 milioni di euro. La copertura economica dell'intervento è garantita alla società La Polveriera dagli apporti da parte dei soci in misura connessa alla dotazione di spazi nell'edificio A che saranno messi a loro disposizione. L'investimento relativo al secondo stralcio, pari a 1,5 milioni di euro, che sarà realizzato successivamente alla conclusione del primo stralcio, impegna attualmente il Consorzio Oscar Romero, che sta valutando ipotesi di partenariato con altri soggetti sia della propria rete consortile che esterni ad essa.



Approfondimenti

Considerazioni dalla cittadinanza
Approfondisci
Work in Progress
Approfondisci
La Polveriera in commissione Consigliare!
Approfondisci
Polveriera risposta ai nuovi bisogni della città
Approfondisci
Vuoi iniziare un percorso ABA o domandarci delle informazioni in merito? Compila il form o invia una mail a c.ferrari@coresspiccoloprincipe.it

Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 D.lgs. 196/2003)

Soggetti Interessati : Candidati.
Coress - Il Piccolo Principe nella qualità di Titolare del trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196 ('Codice in materia di protezione dei dati personali'), di seguito 'Codice della Privacy', con la presente La informa che la citata normativa prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e che tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
I Suoi dati personali verranno trattati in accordo alle disposizioni legislative della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza ivi previsti.
Finalità di trattamento: in particolare i Suoi dati verranno trattati per finalità connesse all'attuazione dei seguenti adempimenti, relativi ad obblighi legislativi o contrattuali:

Il trattamento dei dati funzionali per l'espletamento di tali obblighi è necessario per una corretta gestione del rapporto e il loro conferimento è obbligatorio per attuare le finalità sopra indicate. Il Titolare rende noto, inoltre, che l'eventuale non comunicazione, o comunicazione errata, di una delle informazioni obbligatorie, può causare l'impossibilità del Titolare di garantire la congruità del trattamento stesso.
Modalità del trattamento: i Suoi dati personali potranno essere trattati nei seguenti modi:

Ogni trattamento avviene nel rispetto delle modalità di cui agli artt. 11, 31 e seguenti del Codice della Privacy e mediante l'adozione delle misure minime di sicurezza previste dal disciplinare tecnico (Allegato B).
Comunicazione: i Suoi dati saranno conservati presso la nostra sede e saranno comunicati esclusivamente ai soggetti competenti per l'espletamento dei servizi necessari ad una corretta gestione, con garanzia di tutela dei diritti dell'interessato. I Suoi dati saranno trattati unicamente da personale espressamente autorizzato dal Titolare.
Diffusione: I Suoi dati personali non verranno diffusi in alcun modo.
Titolare: il Titolare del trattamento dei dati, ai sensi della Legge, è Coress - Il Piccolo Principe (Largo Gerra, 1 , 42100 Reggio Emilia (RE); telefono: 0522440208) nella persona del suo legale rappresentante pro tempore.
Hai diritto di ottenere dal titolare al trattamento la cancellazione, la comunicazione, l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione dei dati personali che La riguardano, nonché in generale puoi esercitare tutti i diritti previsti dall'art. 7 del Codice della Privacy fornito in copia di seguito.

Decreto Legislativo n.196/2003: Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
  a) dell'origine dei dati personali;
  b) delle finalità e modalità del trattamento;
  c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
  d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
  e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:
  a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
  b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
  a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.